0

inerisci il termine di ricerca

Conserve

Chi non ha mai sentito parlare dei sottoli nostrani, probabilmente è un assiduo frequentatore di fast food. In questi preziosi elaborati della tradizione meridionale si susseguono piccoli pezzi di ortaggi o di peperoncini accuratamente selezionati uno ad uno, o pezzetti di fungo esclusivamente raccolti nei boschi secolari della Sila calabrese, da cui prendono il profumo e il sapore del sottobosco. E poi gli stessi ingredienti possono cambiare colore e sapore, attraverso sapienti grigliature, appassimenti al sole, marinature oppure possono assumere la connotazione di un pesto o essere riempiti con prodotti di terra o di mare.
I Sottoli Calabresi, cosi come impongono le ricette storiche, sono confezionati con ingredienti tipici nel totale rispetto delle tradizioni. Le materie prime vengono selezionate accuratamente e scrupolosamente da agricoltori scelti – rigorosamente del posto – in modo da mantenere il sapore originale ed unico della terra.
La qualità delle materie prime è assicurata da un’oculata scelta delle varietà e delle migliori aree di coltivazione, dalle tecniche agronomiche impiegate in campo, dalle modalità e tempi di raccolta. Si tratta di scelte che mirano non solo ad assicurare la salubrità del prodotto finito, ma anche a mantenerne il più possibile inalterate le caratteristiche originali in termini di gusto, di contenuto in vitamine e Sali minerali. La materia prima è rigorosamente di origine locale.

pomodori-secchi
pomodori-verdi
Translate »